venerdì 2 gennaio 2015

M5S, PODEMOS, TSIPRAS :UNIRSI NELLA LOTTA. PROPOSTA DI UN SITO INTERNAZIONALE COMUNE IN RETE

La sospensione della democrazia, una crisi truffa,   nuove brame  di dominio del capitalismo finanziario, effetto dell’azione economica dei poteri forti internazionali, non solo hanno prodotto  politiche di macelleria sociale e privazione dei diritti di interi popoli, ma  stanno generando nuove e pericolose  tensioni internazionali che minacciano di trascinare l’Europa in una guerra. 


Il fallimento delle politiche neoliberiste, il cinismo miope ed egoista dei governi europei, non ultimo quello nei confronti della Grecia, dimostrano il fallimento politico- economico, ma anche umano e dei valori, di questa Europa.

Per uscirne, vista la rete di interessi ormai globale, serve una azione organizzata e coordinata internazionale da parte delle forze che si oppongono a queste aberrazioni ed ingiustizie. Per raggiungere l’obiettivo  credo sia fondamentale che  il m5s, Podemos, Tsipras ed altre forze, affini nei valori di fondo, comincino a dialogare e trovare strategie di lotta ed azione comuni .

LA PROPOSTA

OLTRE AD ORGANIZZARE INCONTRI TRA I VERTICI DI QUESTE FORZE POLITICHE, CREDO  DUNQUE SAREBBE OPPORTUNO, UTILIZZARE LA RETE COSTRUENDO  UN LUOGO UNITARIO ( FORUM BLOG O PIATTAFORMA LIQUIDA ( IN PRIMA ISTANZA ANCHE SOLO UN GRUPPO  DI DISCUSSIONE FACEBOOK) DOVE SIA LA BASE CHE I VERTICI POSSANO CONFRONTARSI SU TEMI E STRATEGIE COMUNI PER  UN’"ALTRA EUROPA” .

Credo inoltre sia vento il momento che il m5s, oltre a risolvere alcuni problemi per completare il percorso di una reale DEMOCRAZIA DIRETTA  (fornendo finalmente sempre in rete alla base  quegli strumenti idonei per praticarla in modo organizzato ed autonomo) debba aprirsi ad una visione politica di fondo più ampia senza la quale non è possibile, in un mondo globalizzato,  trovare risposte di lotta vincenti contro le truffe e lo sfruttamento criminale dei poteri forti, delle lobby di potere multinazionali,  di mercati finanziari e dei  politici e media asserviti a  questo sistema malato.

Sembra incredibile, ma, se vogliamo tornare a sperare, è necessario ricominciare a lottare per  una nuova rivoluzione francese ( anche un recupero  del pensiero marxiano non sarebbe male) per ripristinare conquiste e valori che pensavamo ormai acquisiti, dati per scontati, ora  soppressi: libertà, uguaglianza, democrazia e solidarietà.

2 commenti:

  1. Analisi lucida che condivido, dobbiamo cominciare a svegliarci anche in Italia e ad organizzarci meglio a livello Europeo.

    RispondiElimina
  2. Gli Italiani sono sempre più infognati nelle piccole e squallide vicende nostrane incapaci di darsi una mossa. mi fa piacere che c'è ancora qualcuno pensante.Saluti.

    RispondiElimina

PER COMMENTARE CLICCA SU COMMENTI

AVVERTENZA
Questo blog è uno spazio libero ma post con insulti personali verso chiunque non verranno tollerati Il gestore del blog non è comunque responsabile del contenuto dei commenti per i quali ognuno si assume interamente la responsabilità di quel che scrive i.
Se incontrate difficoltà di inserimento , postate come anonimo oppure iscrivetevi al nostro forum.