giovedì 30 gennaio 2014

LA TAGLIOLA BOLDRINI CHE GHIGLIOTTINA LA DEMOCRAZIA

Ieri, il non governo Letta, ha scritto un’altra pagina di quella che ormai appare come una dittatura palese.

I fatti sono noti. Il m5s ha tentato in tutti i modi di non far passare il finanziamento pubblico alle banche, inserito furbescamente insieme a quello dell’imu, per regalare altri soldi dei cittadini ai poteri finanziari .



La tagliola di ieri della Boldrini è intervenuta, per la prima volta nella storia parlamentare,  per bloccare l’ostruzionismo del m5s e far passare  l’indecente  decreto. Alle proteste, sono seguiti tafferugli durante i quali un parlamentare di scelta civica ha mollato un ceffone ad una parlamentare dei 5 stelle.


Se la tagliola applicata senza vergogna dalla Boldrini ha ucciso quel poco  che restava della democrazia, il regime partitocratico, dopo i favori alle lobby, ha calato di nuovo  la maschera mostrando il suo vero volto violento. 

Stamane invece in commissione è stata fatta passare, prima che il m5s potesse intervenire il Berlusco-renziellum che due condannati, senza alcuna discussione,   vorrebbero imporre il paese. 

Nulla è dunque cambiato nel pd ed in una finta sinistra di opposizione se non il fatto che ora, a differenza di prima, l'asservimento a Berlusconi e gli inciuci vengono fatti con arroganza alla luce del sole. Questa legge senza preferenze, col salva lega a favore del signore condannato di Arcore,  è stata partorita in fretta con la scusa di sbloccare  l’immobilismo, solo per gli interessi di Renzi e  soprattutto  di Berlusconi, non certo per il bene del paese. 
Evidente l’intento di truccare le regole del gioco sfavorendo il m5s. 

Se poi teniamo conto di quel che ha fatto Napolitano in questi anni, il cerchio del degrado democratico del paese si chiude con una pietra tombale sopra.

Nel frattempo, sempre più cittadini, privati di ogni diritto, dal lavoro alle pensioni alla possibilità di scegliersi i candidati e di votare, sono ormai ostaggio di una casta politica eterodiretta dai poteri forti e malaffare.


Finalmente è arrivata la richiesta del m5s della messa sotto accusa di Napolitano che, dai tempi della sua nomina di Monti( gruppo Bildemberg) poi di Letta ( guarda caso Gruppo Bildemberg)ne ha combinate di tutti i colori. Non passerà  ovviamente ma resterà come una macchia indelebile su Napolitano nella storia. La storia infatti fa sempre giustizia della verità.


Ormai l’arroganza  dei vecchi o giovani già vecchi del pd non conosce limiti. Parlano di democrazia e la calpestano ogni giorno, cantano in aula “Bella ciao” come sberleffo al m5s  e non ne conoscono il senso. oltre a non conoscere il contenuto delle leggi  governative che votano come pecore.

Tanto che gli frega se il popolo subisce e continua passivamente a subire ?


Oggi, siamo dunque  tutti un po' più poveri, oltre che di reddito, di democrazia, per questo la parte migliore del paese deve reagire.


5 commenti:

  1. Una vergogna ,roba da non credere quel che è successo,ammirabili i parlamentari 5stelle ,nonostante tutto credo che alla fine l'onestà paga e vinceremo.

    RispondiElimina
  2. Verissimo siamo ormai in un regime e lo siamo da tempo servirebbe una rivoluzione ,non capisco come gli Italiani possano sopportare ancora tutto questo.

    RispondiElimina
  3. Ottimo post che descrive benissimo la tristezza in cui versa il paese.

    RispondiElimina
  4. In Italia non siamo più liberi e continueremo ad essere cosi' fino a quando non riusciremo a mandare davvero a casa questa classe politica indegna. Quel che sta accadendo è solo l'inizio di una dura battaglia per il paese.

    RispondiElimina
  5. Ogni pretesto è buono per cercare di demolire il m5s ma non ci fermeranno.

    RispondiElimina

PER COMMENTARE CLICCA SU COMMENTI

AVVERTENZA
Questo blog è uno spazio libero ma post con insulti personali verso chiunque non verranno tollerati Il gestore del blog non è comunque responsabile del contenuto dei commenti per i quali ognuno si assume interamente la responsabilità di quel che scrive i.
Se incontrate difficoltà di inserimento , postate come anonimo oppure iscrivetevi al nostro forum.